Case, Stelle

Il centro siamo noi!

La casa ideale esiste?

La casa ideale è ideale per noi stessi, perché è quella che risuona con chi siamo. Ognuno di noi è unico. Più si è autentici nella scelta di uno “stile”, di una abitazione, di un complemento di arredo, di un mobile… e più ci si avvicinerà alla nostra casa ideale perché ci avvicineremo a chi siamo!

Ho fatto il percorso inverso nei temi di personaggi famosi in post precedenti per esplorare come e se esprimevano la loro personalità e ogni casa è l’espressione di chi la abita: molto eco green per l’attrice Michelle Pfeiffer, sofisticata minimal per Richard Gere, art eclettica per Madonna e così via…

Lo studio dell’astrologia e la sua applicazione alla carta del cielo aiuta ad arrivare al centro di noi stessi in modo autentico.

La carta del cielo disvela e rivela come un Mandala “quale spazio all’interno della nostra abitazione” è più di tutti “sacro per noi”.

Saperlo riconoscere ci permetterà di dargli la priorità quando vorremo effettuare qualche piccolo o grande cambiamento: colorare le pareti, sostituire parte dell’arredamento, aggiungere un complemento di arredo…

Quando siamo alla ricerca di un rifugio tutto “nostro”, o per riconnetterci con noi stessi, o per rilassarci, l’avere individuato il Nostro Centro nell’abitazione ci restituirà le migliori energie immediatamente e noi ci sentiremo molto bene, indipendentemente se l’ambiente è la camera da letto o il bagno o la cucina o il giardino… ad ognuno il proprio e Unico spazio simbolico!

Per esempio, se in modo generico osservo la posizione del Sole e quindi semplicemente a quale segno apparteniamo, ognuno dei 4 gruppi a seconda del proprio elemento:

– preferirà o una casa ben esposta ai raggi del sole (segni di Fuoco)

– oppure una casa protetta dagli sguardi altrui (segni di Acqua).

E così osservando via via ogni Pianeta a la sua posizione nel cerchio della carta del cielo ognuno rivelerà caratteristiche diverse, colori, predilezioni e il risultato sarà la descrizione della casa su misura per noi.

Ecco alcune premesse e linee guida da seguire per riportare alla luce il nostro centro.

Semplicità invece di complessità e quindi la memoria corre immediatamente al famoso

“less is more” del geniale architetto&designer tedesco Mies van der Rohe.

Arrivare al centro del cerchio zodiacale è arrivare al centro del nostro mandala, saper riconoscere l’essenziale e portarlo alla luce nei nostri spazi. Il quotidiano ci nutre e ci restituirà la nostra energia migliore in ogni istante!

 

Photo by Dane Deaner on Unsplash

Essenzialità e qui arriva in aiuto l’architetto francese Le Corbusier, lui si ispirava alle gioie essenziali per l’uomo, che erano e sono “sole, spazio, verde”. Ognuno le saprà mescolare in modo diverso e più affine a se stesso.

Photo by Michael Shannon on Unsplash

Identificazione una casa non cambia il carattere di una persona ma lo riflette e lo conforta. Una casa ci accoglie e ci scalda se riflette noi stessi; è un incontro che ci plasma e da cui si è plasmati perché è il luogo dove abitano le emozioni.

Il massimo valore che abbiamo è in Noi stessi e così chiami casa il posto al quale ti riporta il tuo cuore perché casa è dove il cuore è, il Nostro centro: “home is where the heart is”!

Photo by Christopher Harris on Unsplash

Vuoi che ti aiuti a riconoscere il tuo valore? Iscriviti al Club delle Stelle e saprai dove si trova la tua Luna nella tua carta del cielo.

Di che segno sei? Vuoi capire quali sono le tue potenzialità?
Scrivimi tramite questo link  o in privato a stellesoldi24h@gmail.com

Lila de Marsico